SCREEN

Layout

Cpanel

Macchinetta ad acqua per la verniciatura delle canne in bamboo

Testo e disegni di Gian Paolo Caldari

Il progetto


Introduzione

Attualmente i metodi per la verniciatura di canne da mosca in bamboo usate dai rodmaker non professionisti sono due, il pennello e l’immersione/estrazione tramite motore elettrico. Il primo che ha un certo fascino necessità però di una bravura nella pennellata veramente buona, si rischia infatti che alla fine il risultato non sia omogeneo. Il secondo metodo, molto più veloce e sicuro nel risultato, necessita di un motore elettrico ottimo altrimenti si rischiano scalettature della vernice che nella canna finita possono risultare anche molto evidenti. La realizzazione di una macchina per la verniciatura che non scalettasse mi ha tormentato per tre/quattro canne finchè mi capitò fra la mani un libro di fisica delle medie e mi caddero gli occhi sul principio di Archimede…. un corpo immerso in un fluido riceve una spinta…. etc. etc.
L’idea fu folgorante e tutti i pezzi cominciarono a rotearmi dentro la testa e si posizionarono al loro posto perfettamente come in un puzzle.
La realizzazione è semplicissima ed il risultato stupefacente.

Materiale occorrente:


  • un tubo di alluminio chiuso alla base lungo 150 cm. Secgliere un tubo del diametro giusto fa risparmiare la vernice, in genere un diametro 50 mm è più che giusto
  • un tubo di plastica lungo 200 cm chiuso alla base del diametro 300 mm va bene
  • un galleggiante, va benissimo una bottiglia di plastica riempita per metà di acqua
  • un rubinetto
  • una carrucola
  • filo o lenza diametro 0.50
  • fascette del diametro giusto per fissare il tubo di alluminio al muro
  • un scalandrino
  • stop, viti, trapano cacciavite etc.etc.
  • silicone
  • un tubo di gomma per far uscire l’acqua fuori da dove avete posizionato la macchinetta
  • un righello


Realizzazione
Cominciate col posizionare i tubi e cercate di rendervi conto di dove posizionare la carrucola.
Forate il tubo di plastica ed inserite il rubinetto sigillandolo col silicone.
Fissate al muro i tubi di alluminio e plastica.
Fissate la carrucola avendo cura di posizionarla in modo tale che sia il più a piombo possibile col tubo di alluminio.
Fissate al muro gli anelli per tenere a piombo la canna facendo attenzione a metterli almeno 150 cm dalla bocca del tubo di alluminio.
Chiudete il rubinetto e riempite il tubo di plastica di acqua fino all’altezza giusta, fate passare il filo nella carrucola e legatelo al collo della bottiglia riempita d’acqua fino a metà.
L’altro capo del filo legatelo ad un peso da 30/50 grammi.
Verificate che il sistema sia in stallo, quindi aprite piano piano il rubinetto e verificate fissando un righello al muro di quanto il peso sale al minuto, come riferimento fate un segno rosso sulla corda. Tenete conto che un a buona velocità di salita è circa 9/10 cm al minuto Riempite ora il tubo di alluminio con il flatting opportunamente diluito.
Siete pronti a verniciare.
Legate la canna al filo che proviene dalla carrucola, legate in fondo alla canna un peso da 30/50 grammi, affogate canna e peso completamente nella vernice, aprite il rubinetto piano piano scegliendo la velocità di salita desiderata; mentre il livello dell'acqua scende trascina con sè il galleggiante che tramite filo e carrucola estrae la canna dal tubo di vernice lentamente e senza scalettare.
La cosa meravigliosa è che la macchinetta è pure ecologica… non consuma corrente !!!
Cominciate col posizionare i tubi e cercate di rendervi conto di dove posizionare la carrucola.Forate il tubo di plastica ed inserite il rubinetto sigillandolo col silicone. Fissate al muro i tubi di alluminio e plastica. Fissate la carrucola avendo cura di posizionarla in modo tale che sia il più a piombo possibile col tubo di alluminio. Fissate al muro gli anelli per tenere a piombo la canna facendo attenzione a metterli almeno 150 cm dalla bocca del tubo di alluminio. Chiudete il rubinetto e riempite il tubo di plastica di acqua fino all’altezza giusta, fate passare il filo nella carrucola e legatelo al collo della bottiglia riempita d’acqua fino a metà. L’altro capo del filo legatelo ad un peso da 30/50 grammi. Verificate che il sistema sia in stallo, quindi aprite piano piano il rubinetto e verificate fissando un righello al muro di quanto il peso sale al minuto, come riferimento fate un segno rosso sulla corda. Tenete conto che un a buona velocità di salita è circa 9/10 cm al minuto Riempite ora il tubo di alluminio con il flatting opportunamente diluito. Siete pronti a verniciare. Legate la canna al filo che proviene dalla carrucola, legate in fondo alla canna un peso da 30/50 grammi, affogate canna e peso completamente nella vernice, aprite il rubinetto piano piano scegliendo la velocità di salita desiderata; mentre il livello dell'acqua scende trascina con sè il galleggiante che tramite filo e carrucola estrae la canna dal tubo di vernice lentamente e senza scalettare. La cosa meravigliosa è che la macchinetta è pure ecologica… non consuma corrente !!!
Buon lavoro

Gian Paolo Caldari Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Sei qui: Home Fly Magazine Rodmaking & Fai da te Bamboo Macchinetta ad acqua per la verniciatura delle canne in bamboo